Viaggi Myanmar con Amo Travel

Top selling tours

In VietNam, Laos & Cambodia

Destinazioni

SITI DA SCOPRIRE IN MYANMAR

myanmar-cover

La Birmania è il Paese più vasto del Sud-Est asiatico: misura 676.552 kmq (è grande il doppio della Germania) ed è popolata da circa 46 milioni di abitanti. È divisa a metà in tutta la sua estensione dall’Irrawaddy, fiume che sgorga dal Tibet e sfocia nell’Oceano Indiano, dopo un percorso di 2.000 chilometri. Il suo territorio è molto vario, e comprende colline, ampie pianure nell’area centrale, montagne al nord, fra cui ricordiamo Hkakabo Razi, che con i suoi 5882 m risulta essere il monte più alto del Sud-Est asiatico. I villaggi e le pagode sono sorti naturalmente nelle zone più ospitali, e particolar mente nelle pianure e lungo il corso del fiume Irrawaddy. Il fiume gode infatti di grande fertilità dalla fonte alla foce e proprio per questo ospita più dei due terzi dell’intera popolazione del Paese. Dal punto di vista storico, la Birmania è stata soggetta a continue trasformazioni ed ha accolto un grande numero di etnie: ancora oggi ne ospita ben 135 che, pur nella loro diversità, convivono in buona armonia. Dal 1886 al 1948 la Birmania è stata colonia inglese. Dal 1989 il Paese ha cambiato nome – non più Birmania ma Myanmar – e molte sue denominazioni geografiche: così la vecchia capitale non si chiama più Rangoon ma Yangon, il suo fiume più importante non più Irrawaddy ma Ayeyarwady, e così via. Circa il 90% della popolazione birmana è buddhista: una fede intensamente vissuta e che accompagna l’esistenza di un birmano dalla nascita alla morte.

La cultura, le arti e l’architettura, in questo senso, devono essere intese come una diretta emanazione della fede buddhista (proprio agli architetti birmani si deve attribuire il merito di aver realizzato un nuovo stile di costruzione religiosa: le loro pagode, metafora del creato, si sono diffuse in tutto il Sud-est asiatico). Anche le feste tradizionali risentono di questa particolare ispirazione religiosa e seguono il calendario lunare. Sono perciò mobili e ogni mese ha le sue feste, soprattutto nelle fasi di luna piena. Ricordiamo, a questo proposito, le feste delle pagode, che iniziano a gennaio e terminano al volgere dell’estate; le feste del raccolto che si tengono nei villaggi di campagna nel mese di febbraio; la festa dell’acqua, che dura tre giorni e si svolge generalmente in aprile (per i giovani birmani è come il nostro carnevale: s’incontrano per strada, si divertono e scherzano usando l’acqua al posto dei coriandoli); nel mese di luglio c’è la suggestiva festa delle luci per ricordare il ritorno di Buddha dal la casa dei Deva, gli dei hindu minori: le case vengono illuminate, si canta e si balla; a novembre, nella notte di luna piena, si tengono gare di tessitura fra le ragazze da marito e a Yangon si svolgono tornei fra i quartieri; dicembre, infine, è il mese delle feste dei nat (gli spiriti che accompagnano, nel bene e nel male, la vita degli uomini e della natura): a loro si presentano offerte danzando davanti all’altare.

Il clima presenta notevoli diversità fra nord e sud: nell’area settentrionale, dove i monti Pegu si propongono come un’efficace barriera ai Monsoni, le precipitazioni si limitano ai 600 mm anni; nell’area meridionale la pioggia raggiunge invece i 3.000 mm l’anno. I due diversi regimi pluviali creano condizioni diversificate sia a livello di habitat naturale che di tradizioni agricole.Nelle zone di alta montagna prevalgono le estensioni di conifere e querce (la vegetazione tipica delle zone temperate),mentre in quelle più a sud s’impongono la foresta tropicale e la giungla con varie essenze: bambù, mango, palme, piante resinose. Dal punto di vista agricolo, occorre ricordare che nei territori del sud si coltiva quasi esclusivamente riso, mentre al nord prevalgono le colture di miglio, sesamo, cotone, legumi.

I prodotti del Amo Travel viene apprezzato non solo per la qualita’ dei servizi, la professionalita’ dello staff ma anche per la sua particolarita’ rispetto agli altri prodotti turistici. Dopo gli anni di lavoro sodo nel turismo, abbiamo compiuto numerosi viaggi di ispezione in tutti posti del paese. I tali viaggi ci hanno regalato delle preziose esperienze e conoscenze sulla Terra Indocina, da cui possiamo disegnare  i viaggi speciali  e adeguati ai vari gusti dei turisti. La forza dei nostri prodotti sta nel evidenziare i punti emblematici di ogni terra, portare la gente alle zone piu’ autentiche contribuendo a formare il eco-turismo. Insieme al Amo Travel, i turisiti hanno possibilita’ di sperimentare i viaggi di avventura urbana piu’ particolari e i viaggi disegnati esclusivamente per gli amanti di photos, di bicicletta etc…

Tutto suddetto risulta senz’altro la filosofia del Amo Travel.

Siamo lieti di presentarvi questo portale dove troverete le informazioni piu’ utili allo scopo di fornirvi una conoscenza di base sui vari aspetti quali storia, geografia, demografia e patrimonio. Le breve descrizioni sui nostri prodotti turistici o le testimonienze dei nostri clienti Vi daranno un database molto utile per personalizzare i vs propri viaggi.

Per facilitare la lettura, abbiamo classificato il sito per area geografica: il Vietnam viene divisa in tre regioni: Nord, Centro e Sud. Laos e Cambogia hanno la loro propria sezione. Infine, la sezione “le più belle spiagge del Vietnam” è dedicato per chi ama dei piaceri balneari.

Cliccate qui se volete scoprire più:

→ Il Nord di Vietnam

→ Il Centro di Vietnam

→ Il Sud di Vietnam

→ Il Laos

→ Il Myanmar

→ Il Cambogia

Ritorno Destinazioni 

Vi auguriamo una buona scoperta e buon viaggio in Vietnam!

Testimonianze

Avanti